End of waste: “Ora procedure con celerità”

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Attualmente l’Italia non primeggia nella classifica degli Stati europei per approvazione di decreti “end of waste”. Per questo motivo il Laboratorio Spl di Ref ricerche, ritiene che si debba procedere con celerità e in uno studio sottolinea come servano “filiere tracciabili e trasparenti, sistemi di controllo moderni ed efficaci al servizio dell’economia circolare e regole […]

Continua

Il costo della gestione rifiuti aumenta dello 0,6%

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Secondo l’Istat, Il costo della gestione dei rifiuti è aumentato dello 0,6%; tra il 2017 e il 2018 l’indice ha avuto una crescita, trainato dagli acquisti di beni e servizi (più 1,4%), a fronte di riduzioni per le spese del personale (meno 1,2%) e del costo d’uso del capitale (meno 1%). Gli indici si riferiscono […]

Continua

Rifiuti: “Una Cabina di regia Mise-Minambiente”

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Presentato il rapporto “Per una Strategia nazionale” di Fise Assoambiente È ora di definire su scala nazionale una strategia per la gestione dei rifiuti di lungo periodo che indirizzi tutto il sistema pubblico e i privati nella stessa direzione. Nelle 89 pagine del report si segnala che serviranno 10 mld € di investimenti nei prossimi […]

Continua

Smaltimento Rifiuti: Il modello danese

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Il Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, il 12 Aprile, ha guidato una delegazione imprenditoriali con rappresentanti Istituzionali di Roma e del Lazio, organizzata in collaborazione con la Camera di Commercio Italo – Danese, per una visita a Copenaghen per conoscere in maniera approfondita tutte le tecnologie utilizzate nell’ambito dell’economia circolare dal Comune di Copenaghen. A […]

Continua

Rifiuti, c’è la legge: i pescatori possono portarli a terra

By adminvibeco In News dal mondo No comments

È stata approvata dal Consiglio dei Ministri la norma che consente ai pescatori di raccogliere la plastica in mare. Finora erano costretti a ributtarla in mare perché altrimenti avrebbero compiuto il reato di trasporto illecito di rifiuti, sarebbero stati considerati produttori di rifiuti e avrebbero dovuto anche pagare per lo smaltimento. Questo disegno di legge […]

Continua

Formulario: La semplificazione della tracciabilità dei rifiuti inizia dalla trasmissione della quarta copia

By adminvibeco In News dal mondo No comments

L’articolo 194-bis, comma 3, Dlgs 152/2006 si limita a prevedere che il formulario possa essere trasmesso mediante Pec, senza precisarne le modalità. In assenza di un decreto ministeriale attuativo dell’articolo 194-bis, la disciplina cui fare riferimento è oggi rappresentata dal Dlgs marzo 2005, n.82, che regola la trasmissione e la conservazione dell’informazione in modalità digitale. […]

Continua

Pec, le osservazioni ambientali delle Regioni

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Il Piano energia e clima richiama la Strategia Nazionale di adattamento al clima (Snacc) e il Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici (Pnacc) senza fare un approfondimento sui possibili impatti del cambiamento climatico sul sistema energetico e sulla distribuzione territoriale di tali impatti, mentre la questione della resilienza del sistema energetico a seguito dell’attuazione […]

Continua

Droni per individuare siti di rifiuti illegali

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Per contrastare l’inquinamento nella “Terra dei fuochi” in Campania scende in campo l’Esercito con droni e satelliti per individuare siti di sversamento illegali. In cinque anni di attività, infatti, sono stati ritrovati quasi 5mila siti non autorizzati, 920 roghi e 20mila persone identificate mentre sversavano materiale proibito.   Fonte Libero Quotidiano

Continua

L’Italia punta sulla circolarità

By adminvibeco In News dal mondo No comments

Italia prima nella classifica dei cinque principali paesi dell’Ue per l’economia circolare, quel modello di produzione che si autorigenera; riutilizza le materie prime in successivi cicli di sviluppo e riduce al massimo gli sprechi. Tutto , o quasi, si ricicla e poco, o nulla, diventa rifiuto. Con 103 punti di “indice complessivo di circolarità”, l’Italia […]

Continua